Giornata Mondiale della Meteorologia a ROMA

Anche la meteorologia festeggia (ebbene sì), ed il 23 marzo (giovedì) ricorre la giornata mondiale di questa disciplina. La celebrazione ricorre ogni anno nell'anniversario della fondazione, avvenuta nel 1950, dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM). Segnalo pertanto l'appuntamento a Roma presso l’Aula Magna del Rettorato della Sapienza Università di Roma. Il tema di quest'anno è: "Capire le nubi". A me piacciono particolarmente quelle un po' "minacciose" dato che me ne occupo, dicia...
Altro

Principio di Primavera 2017

    Cominciano a fiorire con maggiore continuità ed estensione i valori over 20°C in regione, complici la presenza di alta pressione, specie in quota associata a flussi nord-occidentali miti e secchi, ed un PBL padano che comincia a scaldarsi rapidamente (anche in virtù di suoli non proprio "intrisi" ecco) pure in questo caso in associazione ad aria alquanto secca. La fascia costiera invece vive una storia del tutto diversa che è comunque tipica della primavera: le acque superficiali dell'Adriat...
Altro

Aria frizzantina…

Tempo asciutto e mite in questo periodo a parte di notte ed all'alba quando la perdita di calore per irraggiamento radiativo in condizioni di cielo sereno, poco vento ed aria alquanto secca, portano aria frizzantina con qualche lieve brinata nelle zone nelle pianure interne (ma più ieri che oggi). Ben diversa la situazione esattamente di 55 anni fa, quando una severa (per il periodo stagionale) irruzione di aria artica andò ad innescare un profondo minimo depressionario in rapida fuga dal Tirr...
Altro

Inverno 2016-2017 in Romagna: leggermente mite e poco piovoso

La stagione invernale 2016-2017, da poco conclusa sotto il profilo meteorologico, è risultata in Romagna (temperatura media stagionale), leggermente più mite rispetto alla norma climatologica di periodo 1971-2000, con una anomalia termica positiva di +0,5°C, ascrivibile alle seguenti anomalie mensili: Dicembre 2016: +0,3°C; gennaio 2017: -1,0°C; febbraio 2017: +2.3°C. In tal senso l’inverno 2016-2017 si colloca come il diciottesimo più mite a partire dal 1950 a pari merito con quelli del 1958-...
Altro

Discussioni tra correnti

Oggi subtropical e polar jet confabulano, concertano e chiacchierano tra loro, ma senza scendere troppo in confidenze. Del resto sono due soggetti profondamente diversi e caratterialmente poco compatibili. Accade spesso però, specie nella stagione “fredda” quando il getto polare, soggetto estroverso, disinvolto, ma anche indisciplinato, smodato, ribelle, dalla personalità contrastata (del resto si ciba di gradienti termici e non di rado alza il gomito) osa talora sprofondare verso le basse...
Altro

Si chiude l’Inverno Meteorologico 2016-2017

E con oggi si chiude l'inverno meteorologico 2016-2017, sul quale, in merito ai dati termo-pluviometrici rilevati al suolo in regione, si tornerà più avanti. Uno spunto interessante, grazie ai dati "pronta cassa", può venire dall'andamento delle temperature in libera atmosfera sul piano isobarico standard di 850 hPa (quota di circa 1500 m in realtà variabile in base alle dinamiche atmosferiche, ma standardizzando rimaniamo sui 1500 m e amen). Analizzando (molto sommariamente) i dati dei radioso...
Altro

Altro Venerdì, altro giro.

Altro venerdì ed altro giro. Vediamo domani cosa produrrà il veloce ingresso e transito di una nuova saccatura nord-atlantica con annessa la classica ciclogenesi orografica e relative ondulazioni frontali nonchè la sua bella "lama" di IPV. C'è anche una simpatica "pennellata" o "sbandierata" di libeccio (o garbino come lo chiamiamo in Romagna) avanti il fronte, che però è particolarmente apprezzabile solo al di sopra dell'inversione termica (nel caso in figura piano isobarico di 850 hPa); in...
Altro

Trenini meteo di fine inverno?

La stagione invernale si avvia alla conclusione (la primavera meteorologica inizia il primo marzo) e come di consueto, con l'approssimarsi di quella nuova, le medie latitudini vedono aumentare il "traffico". Le masse d'aria sub-tropicali cominciano a migrare verso latitudini più settentrionali, ma nel contempo sono ancora ben attive quelle polari ed artiche. Ed ecco che tra oceano Atlantico e continente europeo si danno appuntamento, a stretto giro, tre masse d'aria ben definite molto diverse tr...
Altro